#SOLOUNMINUTO®


 #SOLOUNMINUTO®

Attori -> Spettatori -> Pensatori

Il progetto

 “We must pick ourselves up, dust ourselves off, and begin again the work of remaking America”
“Dobbiamo ritirarci su, “ripulirci” e riprendere l’opera di rimodellare  l’America” (dal discorso tenuto da Barak Obama in occasione dell’inaugurazione del primo mandato presidenziale).

Nella vita tutti siamo attori e spettatori. Vorrei che con questa pagina ci trasformassimo in educati pensatori. Campagna culturale, di “auto” educazione/sensibilizzazione a sostegno dell’autonomia-mobilità-sicurezza-viabilità delle persone diversamente abili.

#SOLOUNMINUTO® è una campagna di sensibilizzazione, un progetto culturale di educazione civica a sostegno dell’autonomia, mobilità, sicurezza, viabilità, delle persone diversamente abili. Il progetto si basa sulla cultura etica, sulla promozione del rispetto , sulla riscoperta di civiltà  ed educazione reciproca. 

La campagna nasce partendo dall’esigenza dettata dalla cattiva educazione, dalla mancanza di rispetto dimostrata in questi ultimi anni dai conduttori di auto (camion, mezzi pubblici, a motore e non) verso le persone con disabilità.  Il progetto #SOLOUNMINUTO®  mira a sensibilizzare, far riflettere, educare in modo civile, sugli “abusi mentali e strutturali” che impediscono alle persone più fragili, o con handicap fisico, di avere/scegliere la stessa autonomia di ogni altro cittadino. 

La campagna nasce dall’esigenza dettata dalla cattiva educazione, dalla mancanza di rispetto dimostrata in questi ultimi anni dai conduttori di mezzi a ruote, a motore e non verso le persone con disabilità.

Lorella Ronconi: “La slogan “solo un minuto” è la risposta più frequente che viene data da chi ha parcheggiato il suo mezzo di trasporto nello spazio riservato ad una persona disabile, o che intralcia la mobilità del disabile stesso. A me è stata data molte volte, ma il 15 maggio, appena uscita da un convegno sulle barriere architettoniche, mi è stata ripetuta dalla conducente di un Suv che aveva letteralmente invaso il marciapiede sul quale stavo transitando di ritorno verso casa. Sul momento la cosa mi ha notevolmente fatto arrabbiare, poi mi ha spinto a  riflettere sulla maleducazione, in esponenziale peggioramento, nei confronti delle persone disabili di chi dovrebbe semplicemente rispettare il codice della strada, avere il senso civico di difendere o, quanto meno, semplificare la vita delle persone svantaggiate.”

OCCORRE CONSIDERARE CHE

  • Sempre piu’ spesso i parcheggi riservati alle persone disabili sono occupati da auto senza il tagliando.
  • Gli scivoli, mezzi di “fuoriuscita” da e per attraversamento, sono “otturati” da parcheggi arroganti.
  • I marciapiedi sono invasi da auto, motorini, biciclette, che impediscono il passaggio/passeggio di persone in carrozzella, ipovedenti, ciechi assoluti, anziani con fragilità fisica.
  • Tutto ciò  mette in pericolo la stessa vita delle persone disabili, costrette a transitare per la strada.
  • La recente magistratura ha sancito come REATO PENALE (VIOLENZA PRIVATA) il parcheggio su uno stallo riservato nominativo da parte dei non autorizzati.
  • La cattiva educazione è diventata grave, arrivando a vessare il disabile con violenze verbali e talvolta ritorsioni.
  • La maleducazione fa sì che i disabili siano immaginati e voluti chiusi in casa, privati del loro diritto di uscire e fruire in autonomia delle loro città.

#SOLOUMINUTO SI AVVALE DI

Persone che fotografano ed inviano le foto con nome di città, via e la scritta accanto #SOLOUMINUTO

  • Fotografie senza riconoscimenti di targhe e/o volti
  • Video senza riconoscimento di targhe e/o volti
  • Fotografie e/o video autorizzati
  • Buona educazione e ironia
  • Il passaggio continuo di foto e loro ri-condivisione, come autoriflessione ed “evoluzione” di coscienza.

Le regole sono quelle di non:

giudicare, criticare, offendere, non essere politicizzati, razzisti (o razzisti al contrario), ma pacifici e propositivi nel “bene comune”. Ci sono poi tutte le regole dettate dalla policy di Facebook essendo la pagina operante sul social.

Sviluppo del logo: HASHTAG COLORATO CHE SOMIGLIA AD UN CROCEVIA, NEL QUALE LE STRISCE PEDONALI SON TUTTE DI COLORI E FORME DIFFERENTI

1- la parola HASHTAG ha la forma di incrocio, crocevia-> aggregatore

2- Aggregatore=hashtag, cioè “insieme” di persone che con la loro volontà (auto educazione) si aggregano ed educano la comunità.

3- Una comunità di persone differenti che, integrate, trasversali, si occupano del bene comune, pacificamente, per la mobilità e autonomia delle persone diversamente abili in primis, in  particolare di chi ha  handicap motorio e/o sensoriale (ipovedenti e ciechi) , e inoltre per la mobilità di tutte le persone, soprattutto fragili.

L’iniziativa vuole essere momento di riflessione, auto-riflessione. Non vuole puntare il dito su amministrazioni o enti preposti o essere giudice,  vuole solo essere un’ azione pacifista, culturale, educativa che propone delle foto per far riflettere ed educare.

La pagina Facebook si occupa di disabilità vissuta e vista attraverso il non rispetto dell’autonomia e viabilità stradale, soprattutto nei centri abitati: i parcheggi negli stalli riservati alle persone diversamente abili; i parcheggi sulle strisce pedonali di attraversamento e in prossimità di scivoli con passo carrabile; i parcheggi sopra i marciapiedi che impediscono l’autonomia e il passaggio ai disabili, ma anche alle persone con fragilità e alle mamme con i passeggini.

In futuro potrebbe interessarsi anche di altri tipi di cattiva educazione, di abusi culturali e strutturali (stereotipi, tabù, barriere architettoniche) che discriminano le persone con diversa abilità, a svolgere gli atti di vita civile e sociale quotidiana come ogni persona

Attori sono tutte quelle persone che vivono il mezzo di trasporto  come conducenti e che diventano spettatori nel momento in cui tornano pedoni; vorrei che gli stessi, ora attori, ora spettatori, si comportassero anche da pensatori.

Contatti: solounminuto@gmail.com

—>>> L’UTILIZZO DEL NOMINATIVO è coperto da marchio registrato. I contenuti e il logo sono coperti dal diritto d’autore ©, l’autore del progetto è Lorella Ronconi​, per cui ne è vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzati espressamente dall’autore.

 

 

Netiquette #SOLOUNMINUTO® – Le regole comportamentali della community.

 

Lo spirito di questa pagina è partecipativo e costruttivo, questo è uno spazio di formazione, informazione, sensibilizzazione. Per garantire la miglior esperienza possibile a tutti i componenti del gruppo ogni contributo è sottoposto ad approvazione dei moderatori.

#SOLOUNMINUTO® è titolo della pagina e del nostro progetto, si scrive in caratteri maiuscoli, tutto attaccato e con hashtag (cancelletto) che lo precede, senza spazi.

Quando si pubblica un’immagine è necessario scrivere nel post sempre la parola #SOLOUNMINUTO® il nome della città e, se possibile, il nome della via/piazza luogo in cui si trova il soggetto fotografato.

 Per i contenuti scritti o commenti vorremmo vedere:

  • critiche costruttive, propositive, senza odio o contenuti razzisti;
  • risposta serena alle critiche;
  • soluzioni e proposte e informazioni ben strutturate, non fake.

Prima di condividere qualcosa nel gruppo sono necessarie tre cose:

  1. Il post deve essere in linea con le motivazioni di #SOLOUNMINUTO® (vedi la nostra netiquette).
  2. Prima di pubblicare è fondamentale aver CANCELLATO, tutte le targhe presenti nella foto, volti di persone, nel rispetto della legge in vigore sulla privacy.
  3.  (https://www.facebook.com/notes/checkblacklist/privacy-come-sono-regolamentate-le-pubblicazioni-delle-foto-in-italia/336209887041/).
  4. E’ importante attenersi agli standard di comunità di Facebook (https://www.facebook.com/communitys…)

 Ci riserviamo il diritto di rimuovere:

  • link condivisi solo a scopo promozionale e/o senza un commento che lo giustifichi;
  • link condivisi solo per ottenere visibilità e non per generare discussione;
  • qualsiasi contenuto, post o commento violento e contenente parolacce e offese; argomenti off topic.

 Un post che viola le regole della comunità dovrà subire le conseguenze stabilite dai moderatori (dall’ammonimento al ban definitivo).

Il post perfetto contiene: la parola #SOLOUNMINUTO® (da utilizzare sempre) + il nome della città da dove proviene la foto (privata di targhe, volti e/o riferimenti civici) + la via + una breve descrizione contenente una riflessione.

—> La Pagina #SOLOUNMINUTO®, in ottemperanza alla spirito su cui ha costruito il progetto di sensibilizzazione e di educazione civica volto a promuovere la libertà e l’autonomia di movimento delle persone con disabilità, rifiuta la divulgazione di qualunque post, materiale fotografico, video o quant’altro che esprima contenuti diffamatori, offensivi, lesivi della reputazione altrui, del decoro e del buon costume.

—>Qualunque contenuto difforme rispetto a quanto disposto o contrario alla normativa attualmente vigente verrà segnalato dagli amministratori allo staff di facebook e se necessario all’autorità giudiziaria competente.

—>>> L’UTILIZZO DEL NOMINATIVO, dei contenuti e del logo sono coperti dal diritto d’autore ©, l’autore del progetto è Lorella Ronconi​, per cui ne è vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzati espressamente dall’autore

Aggiorneremo questa netiquette nel caso in cui ce ne fosse bisogno. Per il resto, buon #SOLOUNMINUTO © a tutti!

 

Copyright © 2017 #SOLOUNMINUTO® (@solounminutogr) by Lorella Ronconi – © All rights reserved. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzati espressamente dall’autore.
Copyright © 2017 #SOLOUNMINUTO®